Il Giardino di Madre Teresa

1024

Il Giardino di Madre Teresa è una ludoteca, creata e gestita da Kala Onlus, che accoglie i bambini di Ballarò e della Albergheria con età compresa tra i 6 mesi ed i 5 anni. Sono principalmente figli di famiglie a reddito zero, spesso rappresentate da madri sole o da migranti.

La ludoteca si trova all’interno dell’Istituto comprensivo Verga – plesso Nuccio, in Piazza dell’Origlione 10,

ed ha a disposizione tre locali: uno dedicato ai laboratori per i bimbi più grandi, uno al gioco libero per quelli più piccoli ed una stanza  dove sono accolti i bambini piccolissimi che ancora non camminano. Il servizio offerto prevede anche un pasto offerto gratuitamente dal COT Civico di Palermo.

Grazie ai progettiServizi 0-6: passaporto per il futuro” e “C.A.S.A. Ballarò” – finanziati rispettivamente da “Fondazione con il SUD” e da “Impresa Sociale con I Bambini” – Kala Onlus può offrire laboratori di varia natura, anche durante il periodo estivo, ed il ripristino di alcuni spazi all’esterno.

La ludoteca accoglie i bambini 0 – 3 anni, dalle 8 alle 18, ed i bambini 3 – 5 anni della scuola primaria Verga, dalle 16 alle 18.

La presenza di diverse fasce di età ed il limitato spazio a disposizione comporta la necessità di eliminare ogni volta le installazioni utilizzate per il gioco.

All’interno della ludoteca lavora uno staff formato da cinque persone: un’assistente sociale, due assistenti alla cura ed all’igiene del bambino e due educatrici. Al personale della ludoteca si affiancano poi i volontari sia locali, che dopo un periodo di formazione svolgono turni di 1 o 2 volte a settimana, che della comunità europea, attraverso scambi interculturali. In tal modo, diversi modelli e culture sono messi a disposizione dei bambini.

Attualmente la struttura accoglie nel nido circa 20 bambini della fascia 0 – 3 anni, a cui si sommano altri 15 bambini dai 3 ai 5 anni.

Nella nostra struttura c’è posto per tutti. Non abbiamo mai rifiutato di aiutare i più deboli. Questa estate ospitavamo 45 bambini. Abbiamo fatto attività in loco, abbiamo dato loro la possibilità di partecipare ad attività estive che altrimenti non si sarebbero potuti permettere – dice Pia Russo, la coordinatrice della ludoteca.

I bambini sono accolti per permettere alle madri di lavorare, di avere uno spazio in cui il bambino sia curato, che poi si concretizza in un supporto a 360 gradi.

Perché la ludoteca, che dovrebbe essere semplicemente uno spazio giochi, in realtà affianca il servizio pubblico in un contesto complesso come quello dell’Albergheria. I bambini vengono osservati nella relazione tra loro. Ci sono molti bambini con un vissuto a cui bisogna prestare particolare attenzione e cura

Il bene dei bambini del Giardino di Madre Teresa passa anche attraverso i professionisti che gratuitamente mettono a disposizione il loro tempo e competenze.  Ad esempio una volta a settimana un pediatra in pensione visita i bambini, entra in contatto con i loro pediatri ed aiuta i genitori ad orientarsi all’interno dei servizi pubblici. Spesso è la responsabile dell’Assocazione, Rosita Marchese, che accompagna i bambini ed i genitori alle visite.

Kala Onlus lavora in rete con altre realtà associative all’interno del quartiere che condividono gli stessi ideali. Grazie a questa collaborazione molto spesso vengono organizzate varie attività e laboratori di lettura, musica terapia e manipolazione. 

Per molti bambini, soprattutto per chi frequenta dalle 8 alle 18, la ludoteca diventa la loro casa e quindi è bene che siano coinvolti in attività che stimolano la loro fantasia e le loro capacità intellettive e motorie. 

Un’altra nota positiva è che tra Kala Onlus e l’Università degli Studi di Palermo esiste una convenzione che prevede tirocini formativi per studenti di varie discipline, tra cui psicologia e comunicazione. Inoltre, con molte scuole esistono convenzioni per svolgere progetti PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento), ex alternanza scuola – lavoro, all’interno della struttura con i bambini stessi. 

L’Associazione Kala Onlus si occupa anche di raccogliere, selezionare e distribuire beni di prima necessità – come indumenti usati, giocattoli, attrezzature per i piccoli – alle famiglie dei piccoli e del quartiere. Inoltre, grazie al progetto “A Buon Fine” di “Alleanza Coop3.0”, dei volontari si occupano di recuperare all’IperCoop del centro commerciale Forum di Palermo beni alimentari in scadenza e di distribuirli alle famiglie più bisognose.

La prima volta che sono stata al Giardino di Madre Teresa ho notato subito i muri blu e bianchi – pensavo…certo che un po’ di colore non ci starebbe male, anche qualche disegno. Sarebbe bello trovare qualcuno che colori questi spazi e li renda ancora più accoglienti e colorati. Poi ho iniziato a vivere la ludoteca, vi giuro, non ho mai visto dei bambini così felici, amati e che a loro volta adorano il personale. 

Un posto pieno di amore, queste sono le parole giuste. 

Ed il mio consiglio è quello di andare a conoscere la ludoteca di persona, è una bellissima esperienza di vita!

Come si può aiutare il Giardino di Madre Teresa?

🎈Diventando volontario

🎈Donando generi alimentari, prodotti per l’igiene dei bambini, pile, materiale scolastico, vestiti che non usi più in buone condizioni (per bambini ed adulti), giocattoli (in questo momento servono giochi con una funzione educativa per i più piccoli) e libri per la fascia 0-6 anni. Per maggiori info clicca qui.

🎈Con un contributo, a partire da 10 € al mese potrai adottare in vicinanza un gruppo di bambini, ricevere informazioni, foto e notizie sulle loro attività presso Il Giardino di Madre Teresa, e visitare la ludoteca tutte le volte che vorrai, incontrando i bambini aiutati e le loro famiglie. Per maggiori info clicca qui.

🎈Facendo una donazione sul C/C IBAN IT51J0501804600000011317443 intestato a Associazione Kala Onlus oppure all’indirizzo PayPal kalaonluspaypal@gmail.com

🎈Se sei un Professionista o una Associazione, dedicando un po’ del tuo tempo e delle tue competenze ai bambini. Al momento sarebbero di grande aiuto uno psicologo dell’età evolutiva ed un esperto in psicomotricità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.