Museo geologico e paleontologico

Cari Amici, per il ponte del primo novembre è sceso mio nipote da Roma e lo abbiamo portato al museo geologico “G.G. Gemmellaro”, che in realtà è anche paleontologico. Al piano terra c’è la sala “Il paleozoico”. Ci sono molte vetrine dedicate ai vulcani attivi e spenti di tutta la Sicilia, alla formazione delle rocce ed alla fossilizzazione degli organismi. Ma quello che più colpisce è entrare nella “pancia del vulcano”, proiezioni di lava e rumori del vulcano riescono a coinvolgere grandi e piccini. Al primo piano c’è la sala “Il triassico”. Secondo me ci sono due cose che rimangono impresse: lo scheletro di Thea, la prima donna di Sicilia, che è in ottimo stato di conservazione e la ricostruzione enorme delle mascelle del Carcharodon Megalodon, un pesce simile allo squalo bianco che poteva raggiungere i 18 metri di lunghezza. Ultima sala è “Il giurassico”, dove mio nipote è impazzito. Ci sono i resti fossili di elefanti di diversa taglia e di un ippopotamo. Parlando con il personale, ho saputo che è anche possibile organizzare feste di compleanno. In tal caso i bambini iniziano con una visita al museo e terminano con due attività laboratoriali (vi lascio la brochure nelle foto). Try it!

 

One Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...